Galleria

Faccio questa professione da vent'anni e ho formato molti dei ballerini che oggi trovi in milonga.

Il tango è il ballo dell'attesa, attesa e pazienza per essere imparato, attesa (pausa) quando si balla, attesa quando si aspetta di iniziare a ballare. 

Ci vuole solo pazienza perchè, come dico sempre ai miei allievi, bisogna costruire una memoria del corpo, un po' come quando si guida l'auto. Il tango è un ballo di improvvisazione, improvvisazione su cose conosciute e usate al bisogno.

Ma il bello è anche imparare a muoversi in simbiosi con un'altra persona.

 

}
La sala da ballo
}
Per la sicurezza degli allievi
}
Area sanificata h24
}
Foto simbolo del periodo dei Desaparecidos in Argentina
}
la nostra scuola
}
Eleganza in movimento
}
Mille anni fa
}
Academia del tango
}
Il tango fa bene, il buon tango fa meglio
}
Eleganza in movimento 2
}
}